Il mio Manifesto, un omaggio a Massimo Troisi


E vado ad iniziare.
Con una natura morta, dal museo di Capodimonte di Napoli, piena dei meravigliosi frutti della terra, quelli che ci aiutano a fare la vita meno amara, tanto per fare un'altra citazione musicale oltre quella scelta per dare il nome a questo mio blog: "Comm'è amaro stu ppane".
Mi incamminerò nel segno della grande tradizione napoletana, ma con leggerezza d'animo e di spirito, con curiosità, ben conscia della difficile realtà territoriale in cui vivo.

Intanto, ho scelto questo come mio manifesto  un omaggio all'indimenticato Massimo Troisi cui dedico questo mio lavoro.


F.to  funiculì funiculà

Commenti