giovedì 5 dicembre 2013

Calamarata e cavolfiore (pasta e cavolfiore)

Con un occhio alla stagionalità, ispirata alla pasta e cavolfiore, una minestra con pasta mista della tradizione napoletana, questa calamarata e cavolfiore, è preparata con pasta di semola di grano duro Senatore  Cappelli" di "Mangiare Matera".

 

Ingredienti
(per 4 persone)
  • un cavolfiore piccolo, ma bello bianco 
  • uno spicchio d'aglio 
  • un mazzetto di prezzemolo
  • sale, pepe
  • 50 g parmigiano reggiano
  • 50 g latte
  • 5 g burro
  • 5 g farina
  • 300 g pasta di semola di grano duro “calamarata” Mangiare Matera
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe


Lavare il cavolfiore e staccarne le cimette. Far soffriggere l’aglio nell’olio, levandolo appena imbiondito, aggiungere il cavolfiore e far stufare. Aggiungere un pizzico di sale. Frullarne la metà.
Preparare una crema di parmigiano: in un pentolino con 50 g di parmigiano e il doppio in peso di latte su fiamma al minimo (o a bagno maria) e portare alla consistenza di una crema. A parte, preparare una piccolissima quantità di roux con 5 g di burro e 5 g di farina, unire alla crema mescolando continuamente.
Unire il cavolo frullato alla crema di formaggio e con una sac a poche,  farcire la pasta calamarata, precedentemente cotta al dente in abbondante acqua salata. 
Condire con olio al prezzemolo, ottenuto frullandoli insieme, cimette di cavolfiore, crema di formaggio e parmigiano grattugiato.

 

1 commento:

  1. E questa meraviglia ? Te la copio appena posso e soprattutto quando trovo una calamarata come quella che hai usato.

    RispondiElimina