Biscotti con grano saraceno


Ieri la giornata contro lo spreco alimentare ed io ho riciclato la farina di grano saraceno (che poi proprio grano non è, piuttosto un cereale) capitata in casa e strappata ad un infausto destino. 
Di biscotti con un aspetto migliore se ne sono visti, ma ieri sera anche l'ultima assaggiatrice, nonché portatrice dell'ingrediente caratterizzante, con un whatsapp mi confermava che sono buoni.

Ingredienti
  • 170 g di farina di grano saraceno
  • 110 g di farina 00
  • 100 g burro
  • 60 g zucchero semolato (profumato con una bacca di vaniglia)
  • 65 g zucchero di canna
  • un uovo grande
  • un cucchiaino di lievito in polvere
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaio di succo di limone
  • la buccia di un’arancia bio grattugiata
  • confettura
Procedimento

In una ciotola abbastanza capiente (della planetaria), sabbiare il burro con le farine, lo zucchero ed il sale, aggiungere la buccia grattugiata dell’arancia, il lievito; quindi unire l'uovo, il succo di limone e lavorare brevemente fino ad ottenere un impasto compatto, che riposerà in frigo almeno un’ora.
Dopodiché, aiutandosi col mattarello, su un ripiano spolverato di farina bianca, stendere l'impasto allo spessore di 4-5 mm e ritagliate i biscotti della forma desiderata.
Passare le teglie in frigo mentre il forno arriva a temperatura.
Infornare (in forno ventilato) a 150 ° C per una quindicina di minuti.

Se si è scelto di preparare i biscotti  tipo“occhio di bue” farcirli con confettura (albicocca vesuviana, prugna "goccia d'oro" e pompelmo, per me). 



Commenti

  1. Ma che importa se non sono belli..
    Li conosci i brutti ma buoni?!? ... sono deliziosi!

    RispondiElimina

Posta un commento