Pizza piena (chiena) di Pasqua


La ricetta della pizza chiena di Pasqua, una torta rustica, antica e molto saporita, mi viene da nonna Maria, da Napoli quindi. Non è molto conosciuta come i suoi parenti stretti e famosi, casatiello e tortano, ma da noi in famiglia, viene ancora oggi molto apprezzata.
E' molto semplice da preparare. 



 Ingredienti:

  • 1 kg di impasto per il pane (uso quello per il palatone preparato con criscito)
oppure prepararlo impastando: 660 g di farina 00 di buona qualità, 12 g lievito di birra, 400 g di acqua circa, 4 g sale.  Impastare come d'abitudine e far lievitare fino al raddoppio
  • 150 g ca. di sugna buona (quella con l’aroma di alloro) 
  • 8 uova 
  • 80 g ca di pecorino romano grattugiato
  • 50 g ca di parmigiano stagionato grattugiato
  • pepe nero macinato al momento 
Ripieno dal peso totale di 700 g circa composto da cubetti di: 
  • salame napoletano
  • provolone semi-piccante
  • caciocavallo semi stagionato, anche affumicato
  • ventresca (pancetta tesa) 



Procedimento:

una volta pronta la pasta per il pane, ovvero una volta che questa sia lievitata fino al raddoppio, sgonfiarla e rilavorarla, stemperandola con le uova, aggiunte poche per volta (per tutta la lavorazione, ho usato la planetaria prima con la foglia e alla fine col gancio); una volta che le uova sono sciolte nell'impasto, aggiungere i formaggi grattugiati, il pepe, la sugna, poi tutti gli altri ingredienti. Quando tutto risulterà ben amalgamato, mettere l'impasto in una teglia unta di sugna, dal diametro di 28 cm.
Lasciare lievitare 12 ore o tutta la notte, in un posto riparato.
Infornare alla temperatura di 180° C per almeno un’ora o fino a che la pizza non sarà dorata.



Commenti