Pizza di zucchine



E’ una torta salata la cui ricetta mi viene da Padula (Sa). In agosto, visto il clima più fresco rispetto a quello di Napoli, là si trovano ancora delle zucchine buonissime. Un giorno nonna Sisina, ci preparò questa “pizza di zucchine”, dosando gli ingredienti a tazze (da colazione), invece che pesarli, un fatto singolare per me.
In occasione della fiera di Padula, invece, ci avrebbe preparato delle zeppole fritte epiche, ma questa è un’altra faccenda, così come la storia dell' "arepa", un piatto venuto dalle Americhe, colombiano, a seguito della emigrazione, ma addomesticato perchè preparato con farcitura di caciocavallo, specialità locale.

Dunque, gli ingredienti:




  • 1 tazza di zucchine tagliate a cubetti piccoli (l'indicazione: come per la pasta e zucchine)
  • 1 tazza di farina 00
  • 1 tazza di caciocavallo e salumi a cubetti
  • 4 uova
  • 1 bicchiere di olio extra vergine d'oliva  riempito per 3/4
  • un paio di cucchiai di formaggio (pecorino sardo) grattugiato
  • mezza bustina di lievito chimico per torte salate
  • un pizzico di sale
  • pepe

Procedimento

In una ciotola, sbattere le uova, con poco sale e pepe, unire l’olio, il formaggio grattugiato e mescolando, unire la farina cui si è aggiunto il lievito, le zucchine, i cubetti di formaggi e salumi. Amalgamato il tutto, versare il composto in uno stampo antiaderente (ho usato quello per il babà), ma quelle più virtuose e fornite, possono usare lo stampo da plumcake.  
Cuocere in forno già alla temperatura di 160° C, per  un’oretta.


Commenti