Melannurca Hasselback

 hasselback


Il nome "Hasselback" si riferisce all’hotel Hasselbacken di Stoccolma, dove è nato il famoso piatto con ma con le patate e io ci avevo già provato con le zucchine.
Amando la Melannurca Campana IGT, ho preparato le "Melannurca Hasselback", prendendo spunto da qui. Ho eliminato il burro perchè, secondo me l'acidulo ed il dolce della Melannurca, si abbinano meglio alla confettura di albicocca vesuviana e poi, il burro lo ritroviamo nello streusel, che dona un pizzico di croccantezza alla semplice preparazione.

 

 Ingredienti  per due persone

  • per lo streusel (facoltativo) occorrono: zucchero di canna 35 g, zucchero semolato 35 g, farina 00 70 g, farina di mandorle 70 g, burro 70 g, un pizzico di sale.



    Procedimento

    Scaldare il forno a  180 ° C.
    Sbucciare le mele, tagliarle in due metà, togliere i torsoli ed i semini. Cospargerle con un po' di succo di limone. Tagliare le mele a fette sottili lasciando intatto il fondo, fermando il coltello appena prima di arrivare a tagliarne la base. Le fette devono rimanere collegate inferiormente.
    Poggiare le mele in una teglia, spennellarle con la confettura di albicocche e cospargerle con lo zucchero ed un pizzico di cannella, se la gradite.
    Coprire la teglia con carta stagnola e cuocere per una ventina di minuti.
    Quando le mele avranno terminato la cottura, togliere la teglia dal forno, scoprirla e cospargere le mele con un po’ di briciole di streusel. Continuate la cottura per una decina di minuti ancora, fino a doratura dello streusel.
    Lo preparo mescolando con la foglia della planetaria, tutti gli ingredienti, tra cui il burro a pezzetti e freddo. Ottenuto un composto di briciole, non compatto ne' uniforme, lo metto in frigo per un utilizzo immediato, oppure in freezer pronto all'uso prossimo futuro. 

    Commenti

    1. Che bella coccola dopo-cena!
      Hai mille e una idee, sempre!!

      RispondiElimina

    Posta un commento