Panettone ai pomodorini del Vesuvio sciroppati
















Quest'anno sono fatta prendere la mano dal lievito madre o naturale regalatomi da Salvatore Salvo,  rinfrescandolo e tenendolo bello vivo, per mesi. E questo sopra è il mio panettone tradizionale classico.

In verità, avevo iniziato ad agosto a maturare un'idea e intanto preparavo i "Pomodorini pelati sciroppati del Vesuvio Dop"  o semi - canditia marchio Pupatella ©.
Ma due giorni prima di Natale, mi sono detta:"Ora o mai più" e così, ho cominciato a preparare il panettone ai miei pomodorini pelati e sciroppati o semi - canditi del Vesuvio e limone sfusato del nostro giardino.

Per la ricetta del panettone tradizionale con lievito madre, presa come base, ho fatto riferimento a questa spiegata in modo chiaro ed inequivocabile, da Adriano Continisio, un vero maestro.

E' chiaro che io abbia sostituito i canditi e l'uvetta con i pomodorini pelati sciroppati. Questi hanno reso la pasta di un bel colore giallo sole. La preparazione, aromatizzata solo coi limoni sfusati del mio giardino vesuviano, è da mettere meglio a punto, ma intanto, di aver realizzato questo panettone sono contenta. L'assaggio è stato riservato ai coraggiosi.





Buon anno e grazie per avermi seguito fin qui,
Maria

Commenti