Stoccafisso in cassuola


Questo è lo "stoccafisso in cassuola", come si cucina in casa nostra, facile, veloce da preparare e molto gustoso.

Il venerdì è pesce e allora, spesso, viene il turno dello stoccafisso, del "curuniello", ovvero del filetto dello stoccafisso (il filetto di baccalà è il "mussillo").

Da noi se ne trova di ottimo, siamo vicino a Somma Vesuviana. Abbinato ad un buon vino rosso, vendemmiato sotto i migliori auspici

Ingredienti per due persone:

a chi gli serve (cit.):

500 g di filetto di stoccafisso tagliato in pezzi
250 g di pomodorini del piennolo
una dozzina di olive nere di Gaeta
una dozzina di capperi sotto sale
1 spicchi d'aglio
olio evo q.b.
prezzemolo q.b.

Preparazione:

In un tegame far imbiondire uno spicchio d'aglio in un fondo d'olio evo,  
i pezzi di stoccafisso sciacquati, poi, aggiungere i pomodorini del Vesuvio, anche in conserva o in mancanza ottimi questi La Fiammante Gourmet, le olive nere di Gaeta, i capperi sciacquati, chiudere il tegame col coperchio e far stufare su fiamma bassa, solo il tempo necessario a far "tirare" il sughetto e cuocere il pesce; cercare di non girare i filetti, ma di coprirli col sughetto; aggiustare di sale, se necessario, aggiungere qualche fogliolina di prezzemolo e consumare bello caldo.



Commenti

  1. mio marito farebbe carte false per averne un po'
    :)

    RispondiElimina
  2. lo faccio uguale uguale e me lo mangerei mo' mo'!

    RispondiElimina

Posta un commento