Timballetti di ziti shangai


Una buona domenica ha l'odore della pasta al sugo.
Nell'intenzione di preparare dei timballetti di pasta al forno, con gli ziti spezzati messi in verticale, questi, con tutta probabilità, cominceranno a cadere l'uno dopo l'altro, a mo' di shangai.
Ed ecco qua i

"Timballetti di ziti shangai"




La ricetta, che non è di chi la scrive ma di chi se ne serve (Cit.)

Ingredienti per tre porzioni:
  • 200 grammi di Ziti di Gragnano 
  • n. 20 polpettine fritte
  • 100 grammi di mozzarella e provola 
  • 100 g di ricotta (di bufala)
  • sugo di pomodoro
  • parmigiano e pecorino romano grattugiati q.b.
  • basilico fresco q.b.
Procedimento

Preparare il sugo di pomodoro al basilico cuocendo a fiamma bassa, per un'oretta, la passata di pomodoro con l'olio ed il sale; a fine cottura, aggiungere il basilico fresco.
Quindi, spezzare gli ziti e cuocerli al dente (qualcuno tenerlo intero) scolarli, ungerli leggermente e cercare di sistemarli in piedi aiutandosi con un cerchio coppa pasta; all'interno del cerchio di pasta, sulla  base, mettere un cucchiaio di sugo, e iniziare gli strati: qualche polpettina, la mozzarella e una spolverata di formaggi grattugiati, sovrapporre uno strato di ziti, poi ancora un altro di ricotta, mozzarella e polpettine, sugo ed una spolverata di formaggi grattugiati;  un altro strato di ziti, sugo e formaggi a chiudere.
Infornare solo per gratinare, una ventina di minuti a 180°C.
Quando saranno ancora tiepidi, prima di servirli, formare un ciuffo di ricotta, appoggiare un ciuffetto di basilico fresco, qualche polpettina ed ancora un po' di sughetto.
La pasta sarà un po' cedevole al morso, dove più condita ed un po' croccante in sommità.



Commenti

Posta un commento