Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2012

Struffoli

Il dolce tradizionale del Natale a Napoli, conisuperbi Raffioli alla cassata di Antonia, sono gli Struffoli, dolce antico originariamente e tipicamente napoletano, nato tra la fine del XVI secolo ed i principi del XVII,nelle cucine di monasteri femminili napoletani. La ricetta di famiglia, mi è stata tramandata da nonna Elisabetta, napoletana e per l'impasto, recita così:
"Per ogni uovo occorrono 100 grammi di farina, 20 grammi di burro, un pizzico di sale, la buccia di un limone grattugiata ed un po’ d’anice".

Per la quantità di struffoli in foto ho adoperato: n. 3 uova grandi300 grammi di farina 0060 grammi di burroun pizzico di salela buccia grattugiata di un piccolo limonemezza tazzina d’anice350 grammi di miele d'acacia o millefioritre cucchiai di zuccherola buccia grattugiata di un’arancia e di un mandarino Procedimento Si impastano bene tutti gli ingredienti senza aggiungere altra farina, si forma l'impasto a sfera e si fa riposare per un'oretta, copert…

Bocconcini di baccalà fritti con insalata di rinforzo

 "Bocconcini di baccalà fritti con insalata di rinforzo"
Premesso che il baccalà è merluzzo eviscerato, salato e seccato, a Napoli il filetto di baccalà, la parte più pregiata del merluzzo e ricavata dalla porzione centrale e più alta della groppa del pesce, prende il nome di "mussillo".
Per i bocconcini di baccalà e precisamente di mussillo fritto, tradizionale portata del menù della vigilia di Natale, occorrono per quattro persone:
·600 g circa di mussillo di baccalà già ammollato ·farina di grano tenero q.b. ·abbondante olio di semi di arachide per friggere

Procedimento Sciacquare il mussillo di baccalà e tagliarlo in cubetti abbastanza regolari di circa quattro cm per lato; spellarli e privarli delle spine; asciugarli bene ed infarinarli accuratamente.
In una padella profonda, portare a temperatura l’olio e friggervi i cubetti di baccalà fino a che risultino uniformemente dorati; asciugare l’olio in eccesso ed eventualmente, aggiustare di sale. Servirli caldi.
In …