Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2020

Pastina al pomodoro

Questo è il piatto che mi fa tornare bambina, quello della memoria, come già ho avuto modo in passato, di raccontare, la pastina cotta direttamente nel pomodoro , veloce, saporita, leggera. In tempo di quarantena, bisogna adattarsi coi formati di pastina disponibili in dispensa e oggi in casa avevo come formato,l'orzo, ma amo preparare in questo modo anche i tubetti. In verità, in origine dovevano essere le "stelline" se la memoria non mi inganna. Otto minuti in totale e la pietanza è pronta. Neanche si può parlare di ricetta, di dosi, ma bisogna sempre partire da prodotti di qualità. In una pentola si versano due dita di passata di pomodoro e a me piace unire anche qualche cucchiaio di polpa di pomodoro, si porta al bollore, si cala la pastina , si aggiunge sale, un filo d'olio extra vergine d'oliva e si porta a cottura, eventualmente aggiungendo un poco d'acqua se si dovesse asciugare troppo il sugo. Appena pronta la pastina, aggiungere il basilico fresco.

Pasta e patate semplice

Come fare la pasta e patate semplice ? Non credevo fosse utile scriverne, poi è arrivato il periodo della quarantena, il nutrirsi è un bisogno primario, collettivo, un piacere ancora consentito, che parla direttamente al cuore ed allo stomaco delle persone. Io amo leggere di cibo, provo ma scriverne tra queste righe. E da quando lo Chef Peppe Guida dell’Osteria Nonna Rosa di Vico Equense, nelle sue dirette Facebook e Instagram, sta generosamente mostrando come preparare piatti gustosissimi con pochi ingredienti, spesso già presenti nelle nostre case, passando questo tempo claustrofobico e cupo, con gusto, donandoci un sorriso, ho subito cercato di mettere in pratica i suoi insegnamenti. E dunque, come prima ricetta, ho preparato il fondo di sedano, carote e cipolle , un fondo cremoso ed utile come base di moltissimi piatti. Partendo da questa base, ho preparato la pasta e patate che lo Chef Peppe Guida, insieme ad altri piatti, spiega in dettaglio in quest’altro video .

Crostata crema e amarena

Ogni tanto non voglio esimermi dal preparare un dolce e quindi, pensa che ci ripensa finisce che lo preparo sempre alla mia maniera, gusti tradizionali, tanto più che incontrano quelli della sorellina festeggiata.  Per questa crostata crema e amarena , ho utilizzato sia le mie amarene sciroppate che quelle in confettura preparate pazientemente in giugno. La pasta frolla alla mandorla l'ho preparata secondo la ricetta di Gianluca Fusto , mentre la crema è quella  del Maestro Sabatino Sirica : in effetti, sono andata sul sicuro. PASTA FROLLA CON MANDORLE di Gianluca Fusto  Ingredienti: 250 g  di burro 190 g  di zucchero a velo (o sottile tipo Zefiro) 70 g  di farina di mandorle 5g  di sale 110 g di uova 130 g di farina per frolla (debole) 370 g di farina per frolla (debole) Procedimento: preparare tutti gli ingredienti pesati separatamente. Portare il burro a t.a. (l'ideale sarebbero 25°C) ed in una planetaria munita di foglia, aggiungervi lo zucche