Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2016

Piccoli timballi di pasta con melanzane

E' uno dei miei testi culinari di riferimento "La cucina napoletana" di J.C. Francesconi. Spesso lo consulto, anche solo una sbirciatina, per leggere delle nostre ricette tradizionali. E stavolta, mi sono soffermata sui "Maccheroni alla siciliana" (186), quelli con le melanzane. Da questa ricetta, ho preso lo spunto per preparare questi piccoli timballi di pasta, come li avevo visti in una foto in rete.
Come per le altre paste al forno, se preparati in anticipo, possono essere trasportati facilmente, per tornare utili anche in caso di cene a buffet, pic nic: vi ricordate i mitici "ruoti" di pasta al forno delle gite al mare anni '70?
Ingredienti per una dozzina di porzioncine:

1 kg di passata di pomodorini del piennolo del Vesuvio Dop (home made)olio evo q.b.sale fino400 g di bucatini di Gragnano IGP800 g di melanzane (tonda violetta)200 g di provola di Agerola120 g di parmigiano grattugiato30 g di pecorino romano grattugiatobasilico fresco q.b.


Pro…

Non tutte le crostate riescono col buco

Non tutte le crostate riescono col buco.
E no, non tutte, neanche questa con le ciliegie. ma ci vogliono un po' di pazienza ed un pizzico di "capa fresca". Vidi questa, bellissima e con il mio nuovo cerchio microforato de Buyer, comprato on line oramai da parecchio tempo, di diametro 25 cm ed un semplice coppa pasta di diametro 10 cm, mi sono avviata a prepararla. Aspettando, aspettando che arrivasse il momento giusto, è finito il periodo delle fragoline di bosco buone, per cui, non avendo trovato neanche i lamponi, ho optato per le ciliege locali, belle e buone in questo periodo, le Ciliegie del Monte Somma 
Ingredienti per la pate sablée:

250 g di farina 00100 g di burro100 g di zucchero semolato30 g di farina di mandorle2 uova1 pizzico di sale60 g di fecola di patateProcedimento:

in una ciotola, mescolare il burro ammorbidito con lo zucchero, aggiungere la fecola, la polvere di mandorle, il sale fino, poi le uova. Incorporare la farina, lavorando poco. Stendere la pas…

Fettucce in tricolore, peperoncini verdi e pomodorini del piennolo

Prima di preparare un piatto nuovo ci penso a lungo (troppo), un vero pensiero #slowthinking. Premetto che a Napoli, i peperoncini verdi, detti di fiume o anche friarielli, sono tradizionalmente e magnificamente preparati e consumati fritti, conditi con un sughetto fresco di pomodoro al basilico.

Questa è proprio la loro stagione ed a me piacciono molto. Dal mio fruttivendolo, appena i peperoncini verdi mi sono sembrati buoni da comperare e di provenienza locale, li ho presi.
Ho pensato di prepararci una pasta, evitandone la classica frittura, ma trattando la cottura dei peperoncini, in forno al microonde. Ne ho ricavato due consistenze: una crema ed una polvere. Ci ho condito delle fettuccelle, per un primo di pasta, che più che vegetariano, è vegano.

Ingredienti per due persone

160 g di pasta di grano duro formato fettucce
250 g di peperoncini verdi di fiume o friarielli napoletani
n. 4 pomodorini vesuviani rossi freschi
500 di pomodorini del piennolo del Vesuvio Dop in passata
fo…

Racconta il tuo produttore di #slowthinking

Racconta il tuo produttore di #slowthinking, ovvero raccontare il sogno di quanti ogni giorno, si ostinano a difendere la nostra terra con lavoro, sacrificio e testardaggine.
Scoprire e narrare un territorio e le sue eccellenze gastronomiche, grandi o piccole, conosciute o sconosciute, attraverso l'opera di piccoli produttori e artigiani, rappresenta a pieno titolo, la filosofia #slowthinking.
Andare alla scoperta di queste persone, facendo rete e creando legami tra blogger, cercando di raccontare rispettosamente, con la massima cura ed attenzione, il frutto del loro lavoro, è un dovere primario di chiunque si occupi a qualunque livello, di food, di cibo. E’ un compito che secondo noi #slowthinking, ogni appassionato dovrebbe assumersi.  Quando poi, ci si trova a raccontare prodotti quasi dimenticati o sconosciuti alla maggior parte dei consumatori, questo lavoro diventa ancora più importante.
E’ proprio per questo motivo che vi invitiamo a condividere una storiache meriterebbe …