Passa ai contenuti principali

Post

Brioche con lievito madre a tre lievitazioni

Post recenti

Pasta e fave fresche

Come si cucinano le fave fresche? Anzi, come potrei cucinarle? Me ne hanno regalate di piccole, fresche e buonissime. E se ne facessi una pasta, una pasta con le fave fresche? Vegetariana, naturalmente. E allora, per prima cosa le ho sbucciate e tenendone da parte qualcuna, le restanti, una manciata, le ho frullate con olio extra vergine a filo, quello di Giovanni, colline salernitane, pinoli, noci, menta fresca, pecorino e parmigiano grattugiati, un pizzico di sale. Non serve pesare gli ingredienti, si va ad occhio e a sentimento, regolandosi per il numero di porzioni da voler preparare.
Ho scelto un formato di pasta domenicale, le candele spezzate di Gragnano, Pastificio dei Campi e via ai fornelli, una decina di minuti ed il piatto sarà pronto. A tre quarti di cottura, ho passato le candele spezzate in un tegame capiente, con un filo d’olio extra vergine d’oliva, finendone la cottura con la loro acqua bollente aggiunta a mestolini, ho spento ed ho mantecato con Provolone del Monaco do…

Riccioli di pasta e Peperoni arrostiti, ovvero peperoni ripieni di pasta

Adoro i peperoni arrostiti in forno a legna, come da tradizione, perché conservano quel leggero profumo di affumicatura, sono corposi e saporiti. 
Questi che ho usato nella preparazione del piatto, sono stati pelati interi, quindi sono più facilmente digeribili ed io li trovo ottimi per la preparazione di molti piatti, tipo questo ad esempio. 
Stavolta li ho usati a mo' di contenitore per una pasta di grano duro dal formato riccioluto, gratinata leggermente in forno, un primo piatto vegetariano. Devo confessare che usando questi peperoni arrostiti, non è mai stato così' semplice e veloce preparare i peperoni ripieni. 

Ingredienti per 2 porzioni:
n. 1 scatola di peperoni arrostiti La Fiammante120 g di fusilli lunghi col buco, pasta di Gragnano IGPolive nere di Gaeta, una decinacapperi piccoli di Pantelleria, una ventinauno spicchio d’aglioolio extra vergine d’oliva q.b.fior di latte di Agerola, una fettaProvolone del Monaco Dop q.b.un pizzico d’origanoProcedimento:
scolare i peperon…

In fondo è rosso, pomodoro e pasta in coppa

Il tema della quarta edizione del contest di MySocialRecipe e La Fiammante, è tutto contenuto nel titolo Sani e Mediterranei”. Poiché la mia maestra delle elementari ce lo ricordava sempre:”Non andate fuori tema!”, volendo partecipare al Contest, mi sono impegnata nel seguire pedissequamente il tema assegnato, esprimendomi in una ricetta accessibile, un piatto POP, mediterraneo, leggero.
Il Pomodoro rosso come protagonista principale e per la precisione, conserva al naturale di “Pomodorino del piennolo del Vesuvio dop”, un concentrato di gusto e sapori, che in questo tipo di conservazione, mantiene intatte se non migliorate, tutte le sue proprietà nutrizionali.
In fondo è rosso” è più che un piatto, una coppa di pomodoro e pasta, nata pensando alla coppetta di gelato, da consumare all'aria aperta, da portare a passeggio o vicino ad un buffet, ricca di pomodoro, cremosa di ricotta, calda di pasta appena cotta nel sugo, con un goccio di salsa nascosto sul fondo, la delizia da gu…

Il Delicato Friariello

Il Delicato Friariello, liberamente ispirato al Delicato sorrentino dello Chef Peppe Guida, è un piatto di pasta di semola di grano duro, condito con crema di friarielli, quella di #insolitopasto, su una base di mozzarella di bufala e friarielli al peperoncino piccante con il suo olio forte, un primo piatto vegetariano e di stagione. Vi lascio la ricetta, "che non è di chi la scrive ma di chi se ne serve"

Dosi per due persone:
150 g di fusilli corti col buco di Pasta di Gragnano IGPn. 2 fasci di friariellin. 2 spicchi d'agliopeperoncino rosso piccante in olio evouna fetta di mozzarella di bufala Dopolio extra vergine d'oliva q.b.sale q.b. Procedimento:
far soffriggere in olio extravergine d’oliva, uno spicchio d’aglio ed un pezzetto di peperoncino rosso piccante; unirvi i friarielli lavati, salare e far stufare, quindi, con un frullatore ad immersione, ridurre in crema.
Cuocere la pasta per 3 - 4 minuti e con una schiumarola, trasferirla…

Conchiglione tutto limone

Lo Chef Peppe Guida, Antica osteria nonna Rosa, Stellato Michelin a Vico Equense (Na), ha lanciato un gioco in rete, invitando a preparare una pietanza che avesse tra gli ingredienti principali, il limone. I dettagli della sfida li trovate qui
L'ho preso veramente in parola ed ecco il mio piatto, il "Conchiglione tutto limone", preparato coi miei limoni dal nostro giardino alle falde del Vesuvio. Li ho pensati per essere serviti come primo oppure come finger food.
La ricetta per tre persone,
ingredienti: n. 4 limoni non trattatiuna ventina di foglie di limone non trattateuna dozzina di conchiglioni una mozzarella di bufala dop da 250 grammi3 grammi di agar agar250 g di latteun cucchiaio di farina20 grammi di burro sale q.b.olio extra vergine d'oliva al limone q.b.
Procedimento
Per l'acqua di foglie di limone e limoni: tagliare la buccia di tre limoni medi, non trattati, facendo attenzione ad asportarne solo la parte colorata, non l’albedo sottostante ed insieme a tr…

Liquore al Pomodorino del Piennolo del Vesuvio D.O.P.

La definizione di liquore riporta:”Il liquore è una bevanda spiritosa a base di zucchero, alcool e sostanze aromatiche che lo caratterizzano”.  E per caratterizzare questo mio liquore, come ingrediente principale ho usato lo sciroppo ottenuto dalla semicanditura dei pomodorini del Piennolo del Vesuvio D.O.P., continuando così la mia personale ricerca per la valorizzazione della parte dolce del pomodorino del Vesuvio D.O.P.
Il liquore che ho ottenuto, dal sostenuto grado alcolico, arricchito da leggere note agrumate, conserva le note caratteristiche del rosso e maturo pomodorino vesuviano, ricordandolo anche nel colore.
Ingredienti:

250 g di alcool etilico puro a 95°buccia di limonearmelline (ricavate dal nocciolo delle albicocche vesuviane)450 g di sciroppo dai Pomodorini del Piennolo del Vesuvio D.O.P. pelati sciroppati40 g di liquore agli agrumi bio
Procedimento:
Lasciare in infusione per 24 ore, l’alcool con le scorzette di limone e le armelline. Quindi, aggiungere lo sciroppo ed il l…