Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2014

Variazione di brodo di polpo ovvero il polpo pulp al pepe nero e la bufala improfumata

La seconda ricetta che propongo per il Contest Le Strade della Mozzarella 2014 , cui sono stata invitata per il progetto de “ Le Strade della Mozzarella 2014 ” denominato “ Pasta Bufala e Fantasia! Reinventa la tradizione ” con la partecipazione del  Consorzio della Mozzarella di Bufala Dop  e del  Pastificio dei Campi è: “ Variazione di brodo di polpo (‘o brodo 'e purpo) ovvero il polpo pulp al pepe nero e la bufala improfumata” Cercando di centrare il tema del Contest 2014, " l’interpretare un piatto della tradizione usando nuove tecniche di cottura e di preparazione" , questione di non facile soluzione per chi come me, si sente intimamente legata alla tradizione culinaria napoletana, ho pensato questo piatto. Entra, in questa ricetta, sia il segno indelebile dell’influsso dello Chef Piergiorgio Parini con la sua mozzarella in infuso di tea nero affumicato, felce, radice di liquirizia selvatica e il muschio bianco, vista ed assaggiata lo scorso an

Una bufala di lasagna

Sono stata invitata a prendere parte al progetto de “ Le Strade della Mozzarella 2014 ” denominato “ Pasta Bufala e Fantasia! Reinventa la tradizione ”, essendo stata tra i Food Blogger finalisti l’anno scorso. Tema del contest 2014 è l’interpretare un piatto della tradizione usando delle nuove tecniche di cottura e di preparazione. La mia prima ricetta, candidata a partecipare al Contest Le Strade della Mozzarella 2014  con la partecipazione del Consorzio della Mozzarella di Bufala Dop e del  Pastificio dei Campi , è: " una bufala di lasagna " Ricetta Difficoltà : 2 Ingredienti per 2 persone 100 g di pasta “Campotti di Gragnano” del Pastificio dei Campi   300 g di mozzarella di bufala campana Dop 1/2 litro d’acqua di governo della mozzarella di bufala stessa  50 g di ricotta di bufala Dop n. 30 polpettine: 100 gr di carne macinata, mista di vitello e di maiale;  la mollica di una fetta di pane cafone raffermo, messo a bagno nel latte tiepido e strizz

Crostata di frolla all'olio con confettura di percoche

Da tempo volevo provare la frolla all'olio di cui aveva scritto Teresa e usare la confettura delle mie adorate percoche col pizzo. Ricetta: 300 g di farina 00 90 g di olio 1 uovo 90 g di zucchero un cucchiaio di miele 1 tuorlo il succo di ½ limone la buccia grattugiata di un limone un pizzico di sale confettura di percoche Procedimento : Nel bicchiere del frullatore ad immersione, versare l’olio freddo e l’uovo; frullare fino ad ottenere un’emulsione simile alla maionese, che si terrà in frigo. In una ciotola mettere la farina, lo zucchero, il sale, la buccia del limone, mescolare; unire l’emulsione, il tuorlo d'uovo, il miele, ed il succo del limone.   Impastare velocemente e far riposare in frigo una mezz’ora. Dopodiché, stendere l'impasto su una superficie leggermente infarinata e con l'aiuto del mattarello. Foderare con carta forno una teglia rotonda, stendere la sfoglia, cospargere con la marmellata e cop

Calamarata con baccalà e pomodorini del piennolo

E' una ricetta dello chef Vincenzo Nocerino di Somma Vesuviana (Na), paese nel quale si può comperare dell'ottimo baccalà, preparato molti modi.  L'ho presa da  qui  . Con la pasta Mangiare Matera , il formato " Calamarata " ho fatto il paio e questa è la ricetta: Ingredienti per due persone: -           120 g di pasta tipo Calamarata  -           300 g di baccalà ammollato -           una ventina di pomodorini del piennolo -           mezza cipollina novella -           uno spicchio d’aglio -           una decina di olive nere di Gaeta -           capperi di Pantelleria sotto sale -           un pizzico d’origano -           un peperoncino -           un goccio di colatura d’alici di Cetara -           olio extra vergine d’oliva -           un goccio di vino bianco secco (Greco di Tufo cantine San Paolo) Procedimento: spellare il baccalà, sfilarne le spine e tagliarlo a pezzetti. In un ampio tegame, mettere un fo

Brioche alla crema e amarena

Nella mia continua e personale ricerca della brioche prediletta, senza quantità enormi di burro nell'impasto, dalla consistenza soffice e con una bella mollica, ho messo a punto questa ricetta: Impasto: 250 g di latte 15 g lievito di birra fresco 500/530 g di farina W 330 80 g di burro a temperatura ambiente 80 g di zucchero (aromatizzato alla vaniglia) 6 g di sale 2 uova grandi la buccia grattugiata di un limone un goccio di rhum Farcia: 250 g di crema pasticcera confettura di amarena granella di zucchero Far intiepidire 50 grammi di latte, presi dal totale e sciogliervi il lievito di birra. Nella ciotola dell’impastatrice mettere la farina, lo zucchero, il latte (tenerne un po’ da parte) e cominciare ad impastare con la frusta a K, unire il composto col lievito, poi le uova,  la buccia del limone, il sale, il resto del latte ed alla fine, il burro a pezzetti e far incordare, girando e sollevando spesso l’impasto, aggiungere il goccio di rhum

Cheesecake all’arancia rossa

Il mio amico Giustino Catalano , mi ha onorato chiedendomi un dolce con l'arancia rossa di Sicilia, da presentare in tv durante la sua trasmissione del 13 febbraio 2014 su TV2000. Memore dell'altra mia cheesecake   e di quella di uno dei miei blog preferiti,   ho preparato questa. La ricetta : ingredienti • 250 g di biscotti al cacao • 90 g di burro fuso • 500 g di ricotta romana dop (oppure di bufala campana dop) • 100 g di cioccolato bianco • 100 g di zucchero a velo • 250 g di panna fresca • 50 g di latte • 8 g di gelatina in fogli • la buccia di un’arancia rossa di Sicilia grattugiata • 250 g di succo d'arancia rossa di Sicilia • 60 g di zucchero    3 fogli di gelatina • 2 arance rosse di Sicilia • uguale peso in zucchero • uguale peso in acqua   • cioccolato bianco grattugiato Per la base : tritare finemente i biscotti nel mixer e mescolarli con il burro fuso. Poggiare un anello in acciaio da 22 cm di diametro su un piatto da portata

Torta con Melannurca Campana IGP

Una torta semplice, veloce e leggera, ideale per la merenda, per la quale uso esclusivamente mele della varietà campana melannurca IGP , la mia mela preferita. Ingredienti: 230 g di farina 150 g di zucchero 2 uova  50 g di olio evo leggero oppure di semi di mais un vasetto di yogurt bianco  1/2 bustina di lievito per dolci 40 g di uvetta (fatta rinvenire nel rhum per pasticceria) la buccia grattugiata ed il succo di un limone non trattato un paio di belle  melannurca  Campana IGP Procedimento: Battere a spuma, le uova con lo zucchero, aggiungere l'olio, lo yogurt bianco, poi la farina, l’uvetta ed il lievito. Intanto, sbucciare le mele, tagliarle in quarti, scanalarne la superficie e cospargerli con il succo di limone. Versare l’impasto in uno stampo da 22 cm di diametro, foderato con carta forno e poggiarvi sopra i quarti di mela; cospargere la superficie del dolce con zucchero di canna. Infornare a 160° C,   in forno già a temperatura,  per 45 minut

Torta all’arancia rossa

Una torta con frutta di stagione, l'arancia rossa, senza burro e latte, quindi adatta a chi soffre di intolleranza verso il lattosio. Ingredienti   220 g farina 00 50 g di fecola 150 g di zucchero 4 uova 160 g circa di olio di semi 1 arancia rossa   (succo e buccia grattugiata) 1 bustina di lievito per dolci Procedimento Montare le uova intere con lo zucchero, aggiungere l’olio, continuando a mescolare; unire la farina e la fecola, miscelate in precedenza, un po’ per volta, unire la buccia grattugiata del’arancia rossa ed il succo, poi il lievito e mescolare bene. Versare l’impasto in una teglia del diametro di 26 cm, foderata di carta forno ed infornare in forno ventilato  a 150 ° C per circa 45 minuti Per la crema all’arancia rossa 150 g di zucchero 35 g di fecola    la buccia grattugiata di 2 arance rosse 1 uovo 300 g di succo d’arancia rossa Montare l’uovo con lo zucchero, unire la fecola, il succo (filtrato), la buccia grattugiata dell’aran

Biscotti con grano saraceno

Ieri la giornata contro lo spreco alimentare ed io ho riciclato la farina di grano saraceno (che poi proprio grano non è, piuttosto un cereale) capitata in casa e strappata ad un infausto destino.  Di biscotti con un aspetto migliore se ne sono visti, ma ieri sera anche l'ultima assaggiatrice, nonché portatrice dell'ingrediente caratterizzante, con un whatsapp mi confermava che sono buoni. Ingredienti 170 g di farina di grano saraceno 110 g di farina 00 100 g burro 60 g zucchero semolato (profumato con una bacca di vaniglia) 65 g zucchero di canna un uovo grande un cucchiaino di lievito in polvere un pizzico di sale un cucchiaio di succo di limone la buccia di un’arancia bio grattugiata confettura Procedimento In una ciotola abbastanza capiente (della planetaria), sabbiare il burro con le farine, lo zucchero ed il sale, aggiungere la buccia grattugiata dell’arancia, il lievito; quindi unire l'uovo, il succo di limone e lav

Kouglof salé di Christophe Felder

La ricetta di Christophe Felder l'ho scovata qui .  Sostanzialmente uguale, piccole modifiche alla ricetta originale, il kouglof salé  è una brioche rustica morbida e saporita . Per  preparare il kouglof: il lievitino - 10 g di lievito di birra fresco - 35 g di acqua - 50 g di farina di forza tipo manitoba l’impasto - 230 g di farina di forza tipo manitoba - 1 uovo - 125 g di latte a temperatura ambiente - 20 g di zucchero - 1 cucchiaino di sale - 65 g di burro morbido il ripieno - 150 g di formaggio svizzero (o bebè di Sorrento) - 100 g di salame (napoletano) - burro morbido per   imburrare gli stampi e qualche mandorla Preparare il lievitino versando l'acqua e lievito di birra in una ciotola (anche quella dell’impastatrice), aggiungere 50 g di farina e mescolare ottenendo una piccola sfera di impasto; coprire con i 230 grammi di farina e lasciarla lievitare. Quando sarà cresciuta abbastanza, la farina si presenterà incrinata in cima