Pomodorini del Piennolo del Vesuvio Dop sciroppati o in semi-canditura

Since 2013


Essenziale per la riuscita dei "Pomodorini del Piennolo del Vesuvio DOP sciroppati o in semi-canditura", è la scelta di pomodorini rossi piccoli, sodi, dalla buccia perfetta.

Questa è la semplice ricetta che ho messo a punto:

gli ingredienti

per ogni 100 grammi di pomodorini rossi, sono necessari 100 grammi d’acqua e 100 grammi di zucchero semolato.

La preparazione:

In un pentolino dal fondo spesso, si porta lentamente all'ebollizione, lo sciroppo d'acqua e zucchero; vi si immergono i pomodorini e si tiene l'ebollizione su fiamma bassissima, per circa cinque minuti.
Questa operazione, ovvero il riportare lentamente all'ebollizione il contenuto del pentolino (sciroppo e pomodorini) ed il tenerla per circa cinque minuti, va  ripetuta un paio di volte al giorno per cinque giorni.
Alla fine del periodo, i pomodorini acquisteranno la consistenza ripresa nella foto sopra, conservando ancora un po’ del loro sciroppo.




Il mio raccolto di "pummarulelle" del Vesuvio, quelle col "pizzo"

Commenti

  1. Mi verrebbe da accostarli ad un'ottima provola di bufala affumicata, gusto deciso... Buonissimi!

    RispondiElimina

Posta un commento