Confettura al microonde col metodo "zia Carmela" alle albicocche vesuviane, fragole, percoche


Albicocche vesuviane
Ho la fortuna di avere delle signore zie, ma una in particolare è anche all'avanguardia in fatto di cucina. Infatti, un giorno mi dice: "La marmellata non la preparo più sui fornelli". E spiega che lei mette in un recipiente di vetro pirex scoperto (il mio misura 20 cm x 20 cm per 7 cm di altezza) 500 g di frutta in pezzi, 200 - 250 g di zucchero, qualche goccia di limone e via nel microonde al massimo della potenza per 10 minuti, quindi apre, mescola, altri 10-15 minuti di cottura (o fino a che il composto si sia asciugato) ed invasa.
That's all folks.

Ecco, ho provato subito anch'io il metodo "zia Carmela", con le fragole e con le albicocche vesuviane, amarene, percoche, pesche, ciliege, fichi. Ma anche con gli agrumi e coi pomodorini.

Confettura di fragole

Confettura di percoca

Cubetti di percoca in confettura


Solo qualche precisazione:

se la frutta, durante la cottura, dovesse rilasciare troppo liquido, toglierne qualche mestolino oppure prolungarne la cottura, tenendo presente che la cottura stessa, come la quantità di zucchero da aggiungere alla confettura, va sempre modulata di volta in volta, in relazione al tipo di frutta usata ed alla sua consistenza;

dopo aver messo la confettura ancora calda, nei barattoli sterili, per maggior sicurezza nella conservazione, si può passare alla sterilizzazione dei vasetti, ben chiusi, immergendoli completamente un una pentola piena d'acqua, portando all'ebollizione, mantenendola per almeno venti minuti; i vasetti si fanno poi, raffreddare immersi in questa acqua e quindi, conservati in luogo oscuro e asciutto;
una volta aperto un vasetto di confettura, tenerlo in frigo;

se lasciate la frutta tagliata a pezzi grossi, a macerare in frigorifero con lo zucchero dalla sera prima della cottura, questa conserverà di più la forma e diventerà quasi sciroppata.

Commenti

  1. Questa mi era sfuggita !! Che bellezza...e ringraziamo Zia Carmela !

    RispondiElimina
  2. bellissimo......da provare al più presto!!!!!!

    RispondiElimina
  3. proprio avanti, zia Carmela!
    :-)
    grazie!

    RispondiElimina
  4. Proverò a fare la marmellata di fichi con questo metodo...

    RispondiElimina
  5. Mi piace come metodo,veloce rispetto a quello tradizionale,la foto ,mi dice che devo provare,grazie .Ma le albicocche gia' sono abbastanza mature da usare?Brave,molto.

    RispondiElimina
  6. ormai nostro metodo irrinunciabile !!complimenti a zia Carmela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, glieli riporto, ne sarà contenta

      Elimina

Posta un commento