Risotto al Parmigiano Reggiano e limone confit


 
Il gusto personale mi ha convinta che per preparare il risotto, non sia necessario eccedere con le aggiunte di grassi, ma che si possa arrivare ad un buon risultato, anche usando pochi elementi o ingredienti, ma solo se di qualità eccellente.
Appunto questo che ho preparato, è un risotto leggero e cremoso, fresco, quasi estivo. 
E' il "Risotto al Parmigiano Reggiano e limone confit" ispirandomi al risotto all'acqua dello chef Niko Romito.

Per questo risotto, sono partita con un po' d'anticipo, preparando i limoni confit a freddo (*) quando questi erano al punto giusto di maturazione. In pratica, ne ho lavati ed affettati a spicchi, 300 grammi – ho adoperato il limone della Costa d’Amalfi IGP, con la buccia piena di olii essenziali, biologico – ho aggiunto il 15% del loro peso in sale di Cervia e li ho tenuti sottovuoto, in salamoia, in frigo per più di un mese, fino al momento dell'utilizzo.




Dunque, i quattro ingredienti necessari per preparare questo risotto per due persone sono:


1. 160 grammi di riso Carnaroli del Delta del Po IGP

2. 60 grammi Parmigiano Reggiano stagionato Dop stag. 24 mesi o più

3. 20 grammi di limone confit (*)

4. 30 grammi di vino bianco (greco di Tufo Docg)

• 20 g olio  extravergine d’oliva


• acqua bollente q.b.



Preparazione
In una pentola di acciaio dal fondo spesso o meglio di rame, tostare il riso a secco. Bagnare con il vino freddo, lasciare evaporare, mescolando, iniziare ad aggiungere l'acqua bollente, a coprire a filo, il contenuto della pentola.
Portare a cottura continuando ad aggiungere poca acqua bollente salata per volta, girando come per un risotto.

Spegnere il fuoco e mantecare unendo il Parmigiano Reggiano grattugiato in un paio di volte, poi l’olio evo e la brunoise di limone confit (che sarà salata e per questo non è necessario aggiungere altro sale al piatto), regolando la densità del risotto, tramite aggiunta di acqua bollente, fino alla giusta cremosità.





Con questa ricetta partecipo al 4COOKING   #PRChef 2015 di Parmigiano Reggiano

Commenti