Cassata al forno


La ricetta viene dai blog di Cinzia del Forno incantato e di Letizia del Fornelli globali
Scrivono che sia l'antenata della cassata siciliana, quella barocca, opulenta e bellissima. 
L'ho preparata così:

Per il guscio di pasta frolla,
ingredienti: 
  • 500 g. di farina 00
  • 150 g. di strutto 
  • 175 g. zucchero
  • 1 uovo 
  • la scorza grattugiata di un limone ed un mandarino bio
  • 50 g. d’acqua
  • un cucchiaino di miele
  • ½ bustina di lievito per dolci (oppure 2 g. di ammoniaca per dolci)
  • i semi contenuti in una bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale
Impastare brevemente, tutti gli ingredienti messi nella ciotola della planetaria con la frusta K o foglia. Compattare, sigillare con la pellicola alimentare e conservare in frigo almeno per 30 minuti.

Per la farcitura,
occorrono:
  • 600 g di ricotta di pecora
  • 200 g di zucchero al velo
  • un po’ di scorza d’arancia grattugiata
  • un cucchiaio di rhum 
Far scolare la ricotta della parte sierosa e mescolarla con lo zucchero, aggiungere un po’ di scorza d’arancia bio grattugiata e un cucchiaio di rhum per pasticceria (opzionale). Lasciar riposare il composto in frigo per una notte. Dopodiché aggiungere, 50 g di gocce di cioccolato fondente e 50 g di scorzette d’arancia candita a cubetti.

Dividere un due parti la pasta frolla, stenderla col mattarello, rivestire una teglia svasata del diametro di 22-24 cm e bucherellarla per evitare che durante la cottura, possa gonfiarsi. Farcirla con il composto di ricotta, livellandolo con cura e ricoprire con la restante frolla, bucherellata.
Portare il forno a 170 gradi C in modalità ventilata e far cuocere per una mezz’ora.
Far raffreddare completamente il dolce, sformarlo e cospargerlo con zucchero al velo.


Con la frolla che avanzerà potete farci una piccola crostata con confettura d'albicocche, come  questa:



Commenti

  1. Ma io questa tua me l'ero persa! Grazie mille e spero sia stata di tuo gradimento!

    RispondiElimina

Posta un commento