Torta di mandorle e mandarini


Tratta dal blog di Leonor, Flagrante delìcia, è una torta aromatica, senza farina da cereali, ne' grassi.
Con piccole modifiche, questa la ricetta:






Per la torta

  • 125 g di mandarini sciroppati o semi - canditi *
  • 6 uova medie o 5 grandi
  • 230 g di zucchero 
  • 230 g di farina di mandorle
  • Zucchero a velo per guarnire


Preriscaldare il forno a 160 º C.
Foderare con carta da forno una teglia del diametro di 24 centimetri
Tagliare e rimuovere i semi dai mandarini. Triturarli in un frullatore a purea.
Sbattere le uova con lo zucchero fino a quando non avranno triplicato il loro volume. Aggiungere la purea e lo sciroppo dei mandarini e mescolare fino ad avere una pasta liscia. Aggiungere la farina di mandorle e mescolare delicatamente con una spatola.
Versare l'impasto nella teglia e cuocere per circa 1 ora, 1 ora e 15 minuti (prova stuzzicadenti).
Lasciarla raffreddare bene prima di sformarla delicatamente.
Cospargere di zucchero a velo la torta e guarnirla con un mandarino sciroppato.
Servire accompagnando con i mandarini e lo sciroppo rimanente.



  • 500 g di mandarini biologici
  • 500 di acqua
  • 350 g di zucchero

Lavare bene i mandarini biologici (sceglierne con la buccia sottile e preferibilmente senza semi). Metterli in una casseruola con acqua, portare ad ebollizione e proseguire per 20 minuti la cottura. Colare via tutta l’acqua di cottura e perforare la buccia dei mandarini con uno stuzzicadenti.
In una casseruola, mescolare acqua e zucchero e portate ad ebollizione. Aggiungere i mandarini e fare sobbollire per circa 2 ore o fino a quando diventino traslucidi, avendo cura di mantenere i mandarini completamente sommersi dal liquido.Togliere dal fuoco e lasciate raffreddare.
Conservare i mandarini nello sciroppo, non in frigorifero, lasciandoli in infusione per ventiquattro ore. Trascorso questo tempo, riportare all’ebollizione e sempre a fuoco moderato, farli cuocere per cinque minuti. Procedere allo stesso modo per sei - sette giorni, finché si sarà formato uno sciroppo piuttosto denso e gli agrumi avranno assunto un bel colore ambrato.
Farli raffreddare, sistemarli in barattoli perfettamente puliti e sterilizzati cercando di coprirli con lo sciroppo e chiudere. Si conservano per parecchi mesi.



Commenti

  1. E' la stessa ricetta che a suo tempo pubblicasti su gennarino? Se e' quella, l'ho fatta, e ne confermo la bonta' :)

    RispondiElimina

Posta un commento