Ravioli con funghi e noci tostate su fonduta di Caciocavallo

La seconda ricetta per il CACIO a cavallo, il Contest de "La Tramontina" e del blog Cappuccino e cornetto, per la categoria PIATTI DELLE FESTE, è:

 "ravioli con funghi e noci tostate su fonduta di Caciocavallo"



E' un piatto appena laborioso da preparare, ma a mio avviso, gustoso. Può rappresentare una prima portata di un pranzo delle Feste, in cui sarà stata sicuramente preceduta, così come seguita, da altre pietanze deliziose e festaiole.
Questi ravioli, intesi come pasta fresca, possono essere preparati in anticipo e congelati. In questo modo, vengono drasticamente abbreviati i tempi per la realizzazione del piatto in periodi come quelli delle feste natalizie, sempre pieni di impegni. Il condimento invece, deve essere preparato al momento. Oltre al Caciocavallo, meglio se appena stagionato, la ricetta prevede tutti ingredienti propri della stagione autunno - invernale, di stagione, come i funghi pioppini od anche i porcini e le noci di Sorrento.

Dosi per una ventina di ravioli, sufficienti per 4 - 5 persone, ingredienti:

sfoglia:
  • 200 g circa di semola rimacinata di grano duro (per me una senatore Cappelli)
  • 200 g d’acqua
  • 2 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva
  • un pizzico di sale
ripieno:
  • 200 g di caciottina primo sale
  • 60 g di Caciocavallo grattugiato

condimento:
  • fonduta di Caciocavallo: 200 g di Caciocavallo grattugiato e 400 g di latte intero
  • noci di Sorrento tostate col guscio
  • funghi (pioppini o porcini)  puliti, 400 g circa
  • olio evo
  • peperoncino
  • uno spicchio d'aglio

Preparazione:
Portare al bollore l’acqua leggermente salata, aggiungere l’olio evo, poi tutta la semola, togliere dal fuoco e mescolare, passare sul tagliere ed impastare fino ad avere un impasto omogeneo. Far riposare coperto per una mezz’ora.
Nel frattempo, preparare il ripieno mescolando la caciottina con il caciocavallo grattugiato.
Stendere una prima sfoglia facendo attenzione a cospargere il tagliere di semola. Formare dei mucchietti di ripieno, coprire con un’altra sfoglia, coppare formando i ravioli e sigillando bene i bordi. Appoggiare su un vassoio cosparso di semola, i ravioli, senza sovrapporli.

Preparare la fonduta di Caciocavallo, riscaldando a bagnomaria il latte, aggiungendo il caciocavallo e mescolando di continuo, fino a quando il composto si sarà leggermente addensato.
Soffriggere appena uno spicchio d'aglio con del peperoncino in un tegame con olio evo; aggiungere i funghi puliti e portarli a cottura. Salare. Prelevare i funghi e tenerli da parte.

Portare l’acqua al bollore e lessare i ravioli in acqua salata (fare attenzione perché sono un po' delicati) fino a quando non saliranno in superficie.
Scolarli delicatamente, non sovrapporli e saltarli nel tegame dove si sono fatti cuocere i funghi. Intanto, disporre nei piatti la fonduta di caciocavallo tiepida, a specchio e poggiarvi sopra i ravioli, poi i funghi e cospargere con i gherigli di noci tostate e tritate.



Questa ricetta è stata inserita in home page sul sito ufficiale dell' Expo2015 World Recipe



Commenti

  1. Piatto stratosfericoooooo! *_*
    Bellissimo! Mi piace proprio, vado ad aggiungerlo alla lista! ^_^
    in bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina

Posta un commento