Pomodorini pelati sciroppati

 

Questi sono pomodoriniPomodorini pelati sciroppati una ricetta  già da me registrata sulla piattaforma Mysocialrecipe.

Ve la ripropongo perchè, a mio avviso,  è molto valida, costituendo un ottimo utilizzo del pomodorino rosso, tradizionalmente  molto più diffuso in versione salata.

Ho adoperato i pomodorini pelati sciroppati in questa crostata dolce, "Il pomodoro nella crostata" ed in questo bicchiere, "Il pomodoro nel bicchiere".

Per inciso, ogni volta che mi capita di incrociare dei bei pomodorini rossi, maturi e sodi, la tentazione di sciroppare è molto forte e devo cedere. 

Per cui, anche di ritorno dalla visita all'azienda agricola Pomo Dama di Castellammare di Stabia, una volta che avevo assaggiato, raccogliendoli direttamente dalle piantine, quei pomodorini di collina straordinariamente dolci, non ho  potuto trattenermi dallo sciropparli immediatamente. 
I nostri racconti per Racconta il tuo produttore, li trovate qui e qui.


Pomodorini di collina Quisisana DAMA

Gli ingredienti (in uguale quantità):

  • 300 grammi di pomodorini rossi, maturi, sodi ed intatti
  • 300 grammi d’acqua 
  • 300 grammi di zucchero semolato

La preparazione:

In un tegame dal fondo spesso, portare lentamente all'ebollizione, l'acqua e lo zucchero a formare uno sciroppo; immergervi i pomodorini lavati e asciugati, senza farli sovrapporre; far tenere l'ebollizione su fiamma bassissima, per circa cinque minuti, col tegame scoperto. Quindi, coprire il tegame e tenere da parte.


Questa operazione, ovvero il riportare lentamente all'ebollizione il contenuto del tegame (sciroppo e pomodorini) ed il mantenerla per circa cinque minuti, va  ripetuta per tre volte al giorno, per un periodo di circa quattro giorni.
Alla fine di questo tempo, lo sciroppo si sarà concentrato ed i pomodorini saranno diventati lucidi. Spellarli sfilandone la buccia senza schiacciarne la polpa. Mettere i pomodorini ottenuti in vasetti di vetro sterili, coprirli con il loro sciroppo e tappare bene i barattoli. Immergerli in una pentola d’acqua e farli bollire  per una trentina di minuti, al fine di sterilizzarli ulteriormente.


Commenti

  1. Non ho mai mangiato i pomidori in versione dolce, ma credo che siano molto gustosi. Però credo anche che sia indispensabile che i pomodori siano in perfette condizioni di maturazione e di conservazione. Ciao, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è come dici, i pomodorini devono essere intatti, sodi e maturi.

      Elimina

Posta un commento