Kumquat o mandarini cinesi sciroppati o semicanditi

Abbiamo un alberello di kumquat in giardino che ogni anno e da molti anni, ci regala tanti frutti profumati. Lo piantò mio padre e per molto tempo ha avuto solo funzione decorativa. Poi, un giorno in rete trovai questa bella ricetta  che pubblicai anche sul forum di Gennarino

La ricetta l'ho provata con soddisfazione, molte volte negli anni: la consistenza dei kumquat che ne deriva,  è morbida, tra il candito e lo sciroppato.


Ingredienti:
  • 340 g di kumquat
  • 310 g d’acqua
  • 200 g di zucchero semolato
  • ½ cucchiaino di zenzero grattugiato (facoltativo)

Si inizia con il lavaggio e l’asciugatura dei kumquat; quindi, utilizzando un coltello affilato, si tagliano come delle feritoie verticali sul frutto (tra le 3 e le 5 fessure a seconda delle dimensioni del frutto).
I kumquat si bollono per pochi minuti (3 min. ca); si mettono a bagno in acqua fredda (5 min. ca.) quindi si scolano.
Aprendo leggermente una delle feritoie nel frutto e premendo, aiutandosi con uno spiedino di bambù, si tolgono i semi da tutti i frutti.
A parte si porta l'acqua al bollore e si aggiunge lo zucchero. Quando lo zucchero si sarà sciolto, si aggiungono i kumquat. Si riduce il calore e si cuoce a fuoco lento, togliendo la schiuma bianca che a volte si raccoglie in superficie. Si continua a cuocere, sempre a fuoco lento, fino a quando il frutto non diventi lucido e vitreo e lo sciroppo si riduca a coprire a malapena i kumquat.
A questo punto, si trasferisce la frutta e lo sciroppo di un barattolo di vetro (li sterilizzo al microonde).
I barattolini si possono conservare in frigorifero per circa sei mesi, oppure, per un tempo maggiore, sterilizzandoli, a bagnomaria per una ventina di minuti dal bollore.
Una volta che si è aperto un barattolo, conservarlo in frigo.

Commenti

  1. e mica lo sapevo che avevi un blog...

    Questi ce li ho ancora in frigo ;)

    RispondiElimina
  2. Li conosco, li conosco...
    /e l'elenco dei followers, lo vogliamo mettere? :))

    RispondiElimina
  3. anche io mi sono messa tra i tuoi sostenitori, ho visto il tuo blog su fb e la curiosità i ha portata qui...io ho fatto una buonissima marmellata di kumquat, magari la prossima volta proverò questa tua ricetta....comunque dai nomi che leggo non sarai certamente sola, verranno in tanti stai tranquilla...un caro saluto e ben arrivata

    RispondiElimina
  4. Grazie, proprio ieri ho trovato una ricetta per la marmellata di kumquats. Puoi mettere il link alla tua, la vorrei preparare

    RispondiElimina
  5. Non sono foodblogger ma t'inseguo anche io fosse solo per il nome che hai dato al blog,troppo troppo bella la frase che hai scelto!!!!!!!!!!!!!!!!!!Paola.

    RispondiElimina

Posta un commento